Category Articoli

L’Elettrosensibilità

ElettrosensibilitàL’elettrosensibilità è un’ipersensibilità individuale alle onde elettromagnetiche, ad un livello di esposizione tollerato da altre persone.
In questi ultimi anni il nostro rapporto con strumenti elettrici ed elettronici è diventato sempre più stretto: cellulare, televisore, computer, ecc.
Alcune persone riferiscono una serie di sintomi fisici e psicologici, e li attribuiscono ai campi elettrici ed elettromagnetici provocati da questi strumenti: dolori cervicali, problemi posturali, difficoltà nei rapporti interpersonali.
L’Organizzazione Mondiale della Sanità non riconosce l’elettrosensibilità come una malattia vera e propria, per mancanza di evidenze scientifiche...

Read More

Il Potere di Cambiare

Il Potere di CambiareIl potere racchiuso nella nostra Mente, che ci consente di raggiungere i nostri obiettivi, è enorme; è a nostra disposizione e non dobbiamo fare altro che usarlo.
Questa storia vera ci può dare un’idea piuttosto chiara delle nostre possibilità inutilizzate.
Una donna tailandese si trovava in vacanza e si stava riposando nella sua auto parcheggiata sul bordo di una scogliera mentre i suoi compagni erano occupati in un’escursione.
Era seduta sul sedile posteriore quando si rese conto che il freno a mano non era stato tirato. Quando si mosse in avanti per tirarlo lo spostamento del peso fece scivolare in avanti l’auto e, nel giro di pochi secondi, la donna si trovò a cadere dalla scogliera verso quella che sarebbe stata una morte certa...

Read More

Cosa succede quando ci rilassiamo

Quando ci sentiamo stanchi, irritabili, tesi, stressati, tristi, sfiduciati, subiamo le situazioni, sentiamo il bisogno di scalare le marce e rallentare la velocità.
A volte diciamo: “Sono teso come una corda di violino”, “Non riesco a rilassarmi”.
In quel momento i neuroni del nostro Cervello si trovano sottoposti a distonie e a “irregolarità vibratorie” con noi stessi e con le persone con le quali siamo a più stretto contatto: familiari, amici, colleghi di lavoro, persone che incontriamo al supermercato o all’ufficio postale e abbiamo la sensazione che stiano mettendo molto più tempo di quello che ci avremmo messo noi per espletare le stesse cose.
Ascoltando musica, facendo attività fisica ( è sufficiente una passeggiata 15-20 minuti per 3-4 volte la settimana), imparan...

Read More

La pelle

La Pelle è un rivestimento impermeabile del nostro corpo: impedisce all’acqua di entrare e ai materiali organici, utili alla sopravvivenza, di uscire; infatti gli organi interni devono essere mantenuti in ambiente umido, immersi nei fluidi corporei, per poter funzionare.
Ha uno spessore medio di un millimetro ed è formata da uno strato esterno epiteliale, l’epidermide, e da un tessuto connettivo costituito dal derma e dal sottocutaneo.
Ogni giorno dal nostro corpo si staccano milioni di cellule morte mentre facciamo la doccia, ci asciughiamo, ci vestiamo o ci muoviamo. Via via che gli strati esterni della Pelle si consumano, vengono sostituiti da altri nuovi...

Read More

Conoscere per cambiare

Sul finire dello scorso millennio vi è stata una grande accelerazione della ricerca scientifica in Medicina, sia in campo farmacologico che tecnologico, che ha portato a un decisivo miglioramento della qualità della Vita e a un notevole allungamento delle aspettative di Vita.

Fino al 1936 molte persone sono morte di broncopolmonite perché non era stata ancora scoperta la Penicillina. Quella stessa Penicillina, inventata poco dopo, oggi non servirebbe a curare nemmeno un mal di gola: noi Uomini abbiamo fatto di quel farmaco un uso smodato e indiscriminato, favorendo le resistenze batteriche e rendendolo perciò inutilizzabile.  

La grande sfida dell’Uomo, del 2000 è, pertanto, di utilizzare in maniera adeguata i progressi della scienza e di assumere un ruolo attivo e responsabile nella...

Read More

Terapia delle Cefalee

Il MAL DI TESTA non è una fatalità né un compagno inevitabile della vita, nonostante ancora oggi convinzioni radicate portino a minimizzarlo o a trascurarlo e  negarlo, o a ritenere che non sia curabile.

Ognuno di noi ha il diritto di non provare dolore inutile.

Il dolore può essere evitato; è comunque possibile controllarlo e abbassarne l’intensità per alleviare le sofferenze.

Il MAL DI TESTA  è una situazione che, se non è adeguatamente trattata, si protrae nel tempo, diventa malattia, logora il corpo e la mente, abbassa la qualità della vita.

I bambini che sperimentano il MAL DI TESTA in modo ricorrente, hanno maggiori probabilità di soffrirne in età adulta.  

La mia proposta terapeutica:

Pratico con successo una Terapia Manuale non invasiva e che non richiede l’uso di ...

Read More

L’intestino

L’Intestino ha la forma di un tubo fatto a strati.
Lo strato più interno (mucoso) è adibito alla digestione e all’assorbimento degli alimenti.
Lo strato intermedio (muscolare) permette la contrazione delle pareti intestinali e favorisce la progressione del contenuto intestinale.
Lo strato più esterno (sieroso o peritoneo) è completamente umido e liscio per meglio adattarsi ai movimenti della parete intestinale. Quando, per un processo infiammatorio, si altera il sistema di lubrificazione e questo scivolamento non avviene più, ogni movimento dell’Intestino provoca dolore.

L’Intestino partecipa attivamente al processo della Digestione.

Per essere assorbite, le sostanze alimentari devono essere elaborate...

Read More

L’Ipocondria

L’Ipocondria è un disturbo somatoforme frequente nella pratica medica. L’Ipocondriaco ha un interesse esagerato e morboso per la propria salute fisica e mentale. L’Ipocondriaco è convinto e ha paura di una malattia che altre persone, compresi i suoi medici di fiducia, considerano immaginaria. Egli riferisce sintomi fisici ed è sicuro di soffrire di una malattia organica; egli non somatizza in maniera consapevole e richiede insistentemente farmaci, analisi e accertamenti clinici per trovare una spiegazione alle proprie sofferenze. Ha il bisogno di discutere con gli altri (familiari, amici, medici) delle proprie preoccupazioni.

I sintomi Ipocondriaci compaiono più spesso nell’età media, probabilmente perché in questa fase vengono avvertiti i primi segni di declino fisico, di cres...

Read More