Cosa succede quando ci rilassiamo

Quando ci sentiamo stanchi, irritabili, tesi, stressati, tristi, sfiduciati, subiamo le situazioni, sentiamo il bisogno di scalare le marce e rallentare la velocità.
A volte diciamo: “Sono teso come una corda di violino”, “Non riesco a rilassarmi”.
In quel momento i neuroni del nostro Cervello si trovano sottoposti a distonie e a “irregolarità vibratorie” con noi stessi e con le persone con le quali siamo a più stretto contatto: familiari, amici, colleghi di lavoro, persone che incontriamo al supermercato o all’ufficio postale e abbiamo la sensazione che stiano mettendo molto più tempo di quello che ci avremmo messo noi per espletare le stesse cose.
Ascoltando musica, facendo attività fisica ( è sufficiente una passeggiata 15-20 minuti per 3-4 volte la settimana), imparando semplici esercizi di rilassamento, le nostre onde cerebrali sono “costrette” a sincronizzarsi sulla giusta pulsazione e ogni nostro neurone, per il fenomeno scientifico della “risonanza”, si “adatterà” al ritmo che gli proponiamo.

Se questa non è un’attività sporadica ma diviene una sana abitudine, quando torniamo alle nostre abituali occupazioni, le nostre cellule cerebrali conserveranno quel ritmo di serenità e di armonia che abbiamo raggiunto precedentemente.
Quando ci rilassiamo il corpo si riposa, elimina tossine e tensioni; il sistema immunitario si rinforza; le emozioni negative si calmano; i sensi e le percezioni interne ed esterne aumentano e cominciano a funzionare in modo nuovo. Lo stato di rilassamento ci consente un maggior controllo su corpo e mente aumentando le capacità di apprendere in modo naturale e piacevole. In questo stato il sistema nervoso libera le Endorfine, sostanze chiamate “gli ormoni del piacere”; sono le stesse sostanze che vengono liberate per calmare il dolore, dopo un allenamento sportivo o durante l’attività sessuale.
“Il Rilassamento è uno stato di coscienza, di distensione psichica, in cui i muscoli del corpo sono a riposo e la Mente è in uno stato di calma e di tranquillità. Costituisce una modalità efficace per raggiungere l’autogestione attraverso la capacità di lasciarsi andare. Rappresenta un’abilità che può essere sviluppata con un’educazione graduale e continua”  (Dott. Paolo Strati)
Rilassamento è uno strumento per farci scoprire le forze nascoste dentro di noi, per darci lo stimolo necessario per concedere una pausa, uno spazio di rigenerazione alla parte più profonda e sconosciuta di noi stessi.

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>